Caccia da palco

Una caccia particolare che richiede in partenza molto tempo di preparazione, dal montare l' impalcatura per elevarci al di sopra di una pianta fino ad arrivare ad un accurata pulizia del terreno dove maggiormente si presume avvengano le cadute degli animali abbattuti facilitando poi il ritrovamento anche senza cane.. Come dicevo sopra è una caccia che richiede tempo per la preparazione del palco, infatti bisogna innanzitutto scegliere un buon punto strategico dove si è sicuri che avvenga il passo dei Colombacci. Una volta trovato il posto bisogna chiedere prima di tutto il permesso al proprietario dell' appezzamento di terreno o "bosco" tramite carta scritta nel quale verrete autorizzati ad impiantare il Palco annualmente, chiedere l' autorizzazione, con gli appositi moduli, agli uffici della Provincia sezione Caccia e Pesca i quali rilasceranno il permesso annuale per poter praticare la caccia da Appostamento Fisso Ai Colombacci nelle date prestabilite dalla legge e prolungabile, cambiando stile di caccia o meglio, passare la vostra licenza di caccia normale a una licenza che vi permetterà la sola caccia da appostamento.Andiamo avanti, impiantiamo la nostra impalcatura fissiamo bene il tutto di modo che sia sicurissimo ad ogni imprevisto e iniziamo a inserire il piano dove sostare e le varie scalette per raggiungerlo, impiantiamo una gabbia fissata sotto al piano dove verranno poi portati i volantini da Richiamo e da Palpa che in un secondo momento andremo a liberare per iniziare ad addestrarli a svolgere il loro dovere. Il difficile è fatto ora iniziamo a ricoprire i tubi legando i folti rami della nostra pianta con dei laccetti apposta di gomma evitando spaghi o ferri che potrebbero strozzare e uccidere parti della pianta oppure dove non è possibile ricoprire il nostro palco con la vegetazione gia esistente della pianta andremo a mettere delle potature di altre piante sempreverdi come cedro e alloro.Andiamo a sistemare gli stantuffi  dove metteremo i Piccioni da Palpa ( allenati a sbattere le ali in caso di avvistamento ) e fissiamo una rastrelliera  nella parte posteriore del palco dove andranno ad appoggiarsi i volantini che imperterriti all' avvistare dei nostri amici Colombacci inizieranno a girare tentando di avvicinarli il più possibile tanto da permetterci di riuscire a rifilargli qualche colpo.. Ci siamo, resta il lato peggiore del nostro appostamento, addestrare i volantini di modo che all' avvistamento dei Colombacci essi inizino a girare tentando di avvicinare il più possibile le nostre prede e, infine, pulire l' area circostante dove prevediamo avvengano le cadute degli animali tanto da far in modo che il loro ritrovamento sia garantito e di gran lunga più facile anche senza l' uso di cani. Tutto pronto ora non basta altro che attendere il periodo del Passo dei Colombacci che circa avviene dagli inizi di Ottobre e termina verso la metà di Novembre con le ultime ritardatarie...